F.A.Q.
Domande frequenti sulle idee di Daniel Quinn

LEGGI TUTTE LE FAQ IN UN'UNICA PAGINA
 
TORNA ALL'ELENCO DELLE FAQ

 

HOMEPAGE  |  FORUM  |  CONTATTAMI



FAQ sul tribalismo e sulla Nuova Rivoluzione Tribale n° 3:
Sarebbe possibile integrare la nostra scienza in una società Lascia e continuare a progredire nella nostra conoscenza dell'universo, dell'arte e della medicina senza autodistruggerci mentre lo facciamo?

Risposta di Quinn:

"I cacciatori-raccoglitori non hanno alcun impulso distinguibile verso l'avanzamento scientifico. Nessun avanzamento scientifico conosciuto è mai stato compiuto da un popolo tribale. (Di sicuro non arriverei a chiamare la scoperta del fuoco un avanzamento scientifico.) Ma questo non vuol dire che degli avanzamenti scientifici non potrebbero venir compiuti in una civiltà Lascia."

Gli unici "progressi" scientifici a non poter essere fatti in una società Lascia sarebbero quelli che violano le leggi ecologiche a cui ogni specie è soggetta, perché a quel punto quella società non sarebbe più Lascia, ma Prendi. Avrebbe deciso di "prendere il proprio destino in mano" e di vivere sfidando i vincoli naturali (dirigendosi così verso l'inevitabile autodistruzione). Quindi, alla fine dei conti, gli unici progressi scientifici teoricamente impossibili in una società Lascia in realtà sono dei REGRESSI.

E' anche da notare che l'assenza di avanzamento scientifico e di progresso tecnologico non è necessariamente un male: può essere visto come il sintomo del fatto che i popoli Lascia sono già perfettamente soddisfatti di ciò che hanno, e quindi non desiderano nulla di più (come dimostrato dalla loro riluttanza a entrare a far parte della nostra civiltà).

I nostri continui progressi tecnologici, a ben guardare, portano ben pochi miglioramenti alle nostre vite individuali, anche se ci viene insegnato a riverire la loro importanza.


<--- FAQ precedente Torna all'elenco FAQ successiva --->