F.A.Q.
Domande frequenti sulle idee di Daniel Quinn

LEGGI TUTTE LE FAQ IN UN'UNICA PAGINA
 
TORNA ALL'ELENCO DELLE FAQ

 

HOMEPAGE  |  FORUM  |  CONTATTAMI



FAQ sulla sovrappopolazione n° 2:
Se disponibilità di cibo e crescita demografica sono sempre e inevitabilmente collegati, allora perché la popolazione aumenta di più e più rapidamente nelle nazioni povere dove il cibo è scarso, mentre nelle nazioni ricche aumenta più lentamente o addirittura diminuisce?

La B dell'ABC dell'ecologia dice che all'aumentare del cibo disponibile per una specie, cresce anche la sua popolazione.
Questo è esattamente ciò che sta avvenendo alla nostra specie:
l'eccedenza di cibo che l'agricoltura totalitaria produce nelle nazioni sviluppate viene infatti trasferita e consumata nelle nazioni affamate, dove causa un aumento della popolazione. L'aumento demografico avviene nelle nazioni più povere perché è lì che il cibo in eccedenza prodotto dalle nazioni ricche viene consumato.

Le nazioni ricche quindi aumentano la disponibilità di cibo delle nazioni povere. Aumentano il cibo che le nazioni povere possono consumare, e quindi ne causano anche l'aumento demografico.
Ecco perché le nazioni più povere sono quelle con la crescita demografica più elevata e rapida. Non c'è nessuna contraddizione.

"Va bene", si potrebbe obiettare a questo punto, "questo spiega perché le popolazioni meno sviluppate crescono a ritmi così elevati, ma perché le popolazioni delle nazioni ricche non aumentano anch'esse? Dopotutto, anche loro hanno a disposizione più cibo del necessario, quindi potrebbero crescere di numero. Perché questo non avviene, o avviene secondo ritmi molto inferiori?"

Il motivo è lo stile di vita post-industriale di quelle nazioni. Una volta raggiunto uno stile di vita simile, infatti, avere figli diventa una spesa enorme, rispetto ai vantaggi che procura, e la popolazione è quindi fortemente scoraggiata a farlo. Nelle nazioni più povere, invece, avere figli è conveniente, perché costano molto poco per venire allevati e dopo pochi anni possono essere mandati a lavorare e a guadagnare.

Ma allora il problema è risolto, si sarà tentati di dire: basta portare tutte le popolazioni del pianeta al nostro stesso livello di vita. Una volta che vivranno tutti secondo uno stile post-industriale, la crescita demografica si arresterà.
Il problema è che ci estingueremmo molto prima di arrivarci. Vedi la FAQ sulla sovrappopolazione n° 8 per i dettagli.


<--- FAQ precedente Torna all'elenco FAQ successiva --->